Ton Koopman

Direttore d'orchestra, organista e clavicembalista

Ton Koopman
Ton Koopman nacque a Zwolle, nel 1944. Dopo la scuola, si dedicò completamente allo studio di organo (con Simon Jansen) e clavicembalo (con Gustav Leonhardt) al Conservatorio e musicologia all'Università di Amsterdam.

Ancora prima di aver completato i suoi studi, Ton iniziò ad affrontare la musica del Seicento e del Settecento come direttore d’orchestra. Nel 1969 fondò la sua prima orchestra barocca, il complesso Musica Antiqua e, nel 1979, l'Amsterdam Baroque Orchestra, seguita nel 1992 dal coro Amsterdam Baroque.

Ton Koopman si dedica inoltre a ricerche musicologiche basate sulle fonti storiche (la sua biblioteca comprende centinaia di microfilm, innumerevoli copie di edizioni antiche e una collezione di edizioni originali del diciassettesimo e diciottesimo secolo); insegna clavicembalo al Conservatorio dell’Aia; è membro onorario della Royal Academy di Londra. Ha pubblicato numerosi saggi e ha partecipato all'edizione completa dei Concerti per organo di Handel per la Breitkopf & Härtel, ha curato l'edizione del Messia di Handel e del Jüngeste Gericht di Buxtehude per la Carus.

Koopman alterna l’attività di direttore d’orchestra a quella di solista di organo e clavicembalo e di esecutore in complesso da camera insieme al gambista Jordi Savall e alla clavicembalista Tini Mathot (sua moglie).

Come solista e come direttore, dopo aver inciso per etichette diverse, ebbe un contratto in esclusiva con la Warner (etichette Erato e Teldec) per incidere il ciclo completo delle Cantate Sacre e Profane di Bach con l'Amsterdam Baroque Orchestra (impresa che si sarebbe dovuta concludere nel 2004), però sopraggiunsero problemi. Dopo la disavventura con la Warner, Koopman creò una sua etichetta, la Antoine Marchand.
Per l'impresa delle Cantate, ha ricevuto diversi riconoscimenti: il Deutsche Schallplattenpreis Echo Klassik 1997, il premio Hector Berlioz e il BBC Award, come la nomination sia per il Grammy Award (USA) che per il Gramophone Award (UK).
Nel 2000, divenne dottore honoris causa dell'Università di Utrecht per la ricerca sulle Cantate e le Passioni; nel 2006, la città di Lipsia gli assegnò la prestigiosa Bach-Medaille.

Nel 1999 Koopman completò l’integrale delle composizioni bachiane per organo.
Dal 2005, Ton Koopman, presidente della associazione internazionale "Dietrich Buxtehude", affronta il progetto di registrare integralmente le composizioni di Buxtehude, che dovrebbe essere compiuto nel 2010 con trenta CD.