Philippe Herreweghe

Direttore d'orchestra

Philippe Herreweghe
Philippe Herreweghe, direttore d’orchestra fiammingo, nato il 2 maggio 1947 a Gent in Belgio, si dedicò contemporaneamente sia agli studi di musica che di medicina.
Dopo il diploma in pianoforte al Conservatorio con Marcel Gazelle, Philippe si laureò nel 1975 in medicina e psichiatria.

Durante il periodo universitario, Herreweghe aveva fondato un complesso vocale di dodici membri, che si sarebbe poi chiamato Collegium Vocale di Gent, per sperimentare i metodi di esecuzione sostenuti da Leonhardt, Ton Koopman e i fratelli Kuijken.

Notato da Gustav Leonhardt e da Nikolaus Harnoncourt, il Collegium venne invitato a collaborare alla registrazione integrale Telefunken delle Cantate di Bach. Il Collegium Vocale fu il primo complesso ad applicare i nuovi principi interpretativi della musica antica al repertorio vocale.

Nel 1977, Herreweghe incontrò a Parigi Philippe Beaussant e decise di fondare la Chapelle Royale, complesso vocale e strumentale.
Nel 1991, collaborò alla costituzione dell’Orchestre des Champs-Elysées, per l’esecuzione su strumenti originali anche del repertorio romantico e pre-romantico, e ne assunse la direzione artistica.

Attualmente per Bach e il repertorio tedesco in generale, Herreweghe utilizza il suo principale complesso barocco, il Collegium Vocale, con il quale ha realizzato le incisioni discografiche riguardanti le Passioni, la Messa in si minore, l’Oratorio di Natale e sta registrando ogni anno due o tre album di Cantate.
Le prime registrazioni bachiane risalgono a vent’anni fa, e secondo Herreweghe l’entusiasmo in esse contenuto è difficilmente recuperabile nelle nuove incisioni degli ultimi anni in cui si è tutti più vecchi e saggi: il vantaggio del tempo trascorso però è dato dal fatto che i cantori oggi sanno eseguire molto meglio la musica antica, e che le scoperte musicologiche hanno cambiato la nostra concezione dei grandissimi capolavori.